AMEDIT MAGAZINE, n. 14 – Marzo 2013

Questo numero di Amedit sboccia in una primavera incerta, forse una delle più difficili vissute dal nostro paese, ma lo fa con l’ottimismo e la creatività di sempre, mettendo ancora una volta orgogliosamente in primo piano la cultura, vera inesauribile risorsa, vero “pane” e genere di prima necessità. Non dimenticando che al rispetto verso la cultura e le arti, in ogni società civile che voglia definirsi tale, deve sempre accompagnarsi il rispetto del lavoro, più nello specifico del lavoratore. Il lavoro, sì, anche se per mezza Italia è diventato un concetto astratto, uno spettro, una variabile d’incertezza sulla quale incombono sempre nuovi e oscuri presagi. Non a caso, questo numero si apre proprio sull’argomento lavoro, ma anche sul diritto alla festa, al riposo, alla domenica, poiché non sono cose affatto antitetiche. [Continua a leggere…]

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: