Archivio per marzo 2019

IL RAGAZZO DI ROSA | Defending Bosie | un saggio di Sandro De Fazi

Pubblicato sulla versione cartacea di Amedit n. 38 | marzo 2019

SFOGLIA LA RIVISTA

Chi fu davvero Lord Alfred Douglas, il bellissimo Bosie che Oscar Wilde amò sconsideratamente e oltre ogni ragionevolezza? La storia ce ne ha tramandato un ritratto poco lusinghiero, quello di un angelo perverso e corrotto, aristocratico e capriccioso, in perfetto accordo con l’immagine terminale del dipinto di Dorian Gray. Il giudizio di condanna contro Bosie, ritenuto “il principale responsabile della rovina di Wilde come uomo e come artista”, ha sempre registrato un consenso pressoché unanime. I fatti sono noti: i due si incontrarono a Londra nel giugno 1891 e strinsero pochi mesi dopo (precisamente nel gennaio 1892) una relazione tutt’altro che clandestina e riservata. Bosie aveva ventun anni ma sembrava poco più che un adolescente. Wilde, che nel 1890 aveva pubblicato Il ritratto di Dorian Gray, ne aveva trentasette. (continua a leggere)

Annunci

LE AMBIZIONI BORGHESI | Per ingrandirsi | un racconto di Octave Mirbeau

Pubblicato sulla versione cartacea di Amedit n. 38 | marzo 2019

SFOGLIA LA RIVISTA

Nel breve racconto Per ingrandirsi (Pour s’agrandir, in La Pipe de cidre, E. Flammarion, 1919) Octave Mirbeau denuda tutta la meschinità e la ristrettezzadelle ambizioni borghesi. Protagonista, in un paesello imprecisato della vasta provincia francese, è una famiglia agiata e ordinaria della seconda meta del XIX secolo: i Pasquain. Trovandosi troppo ristretti nella loro piccola casa in place de l’Eglise, i Pasquain decidono di fare il grande salto, ovvero di acquistare «una più vasta proprietà che vagheggiavano da gran tempo.» Questa necessità di ingrandirsi, di allargarsi, faceva il paio con il desiderio di nobilitarsi all’occhio sociale, per elevarsi dalle gerarchie più basse del loro ceto d’appartenenza. (continua a leggere)

Annunci